Portland

PORTLAND

Portland, la “Città delle Rose”, sorge su un’area vulcanica (conosciuta come la Boring Lava Field, formata da 32 crateri) nella parte settentrionale dell’Oregon, nella fertile e popolosa Valle del Willamette. Proprio il fiume Willamette attraversa la città dividendola in due; nella parte sud della città si trova la zona di downtown, mentre Chinatown, Old Town (il centro storico), 23rd Ave e il Pearl District sorgono a Nordovest.

La città, accogliente e ben organizzata, può contare su diverse aree verdi e su una vita notturna vivace (che vede protagonisti la downtown e Chinatown).

Tra le attrattive più interessanti della città c’è il Giardino Giapponese da 22,000 m², disegnato da Takuma Tono nei primi anni ’60 per celebrare il gemellaggio con la città di Sapporo; risulta composto da cinque giardini zen di straordinaria bellezza, dove rilassarsi e meditare tra fiori, ciliegi in fiore e suggestivi giochi d’acqua: The Strolling Pond Garden, The Natural Garden, The Sand and Stone Garden, The Flat Garden e The Tea Garden.

Il Japanese garden si trova nel Washington Park, un importante parco pubblico che si sviluppa su ben 170 ettari ed ospita anche uno zoo, un arboreto, l’International Rose Test Garden (con più di 550 varietà di rose) ed il Portland Children’s Museum (il museo dei bambini, che propone attività e workshop per i più piccoli).

I musei più importanti della città sono l’Oregon Museum of Science and Industry (OMSI) e il Portland Art Museum. L’OMSI è un museo interattivo dedicato alla scienza ed alla tecnologia completato da un OMNIMAX theater e da un planetario. Il Portland Art Museum ospita la più grande collezione di arte nella città; sede di diverse mostre, oltre alla permanente collezione di sculture in legno dei Nativi americani e alle opere di pittori europei del XIX secolo come Degas e Renoir.

Pioneer Courthouse Square è la piazza considerata “il salotto di Portland”. Qui vengono organizzati concerti, manifestazioni ed eventi ma non solo: è il punto d’incontro prediletto da giovani ed impiegati della downtown.

Al 1120 SW sulla 5th Avenue, ce il Portland Building; inaugurato nel 1982, con i suoi 15 piani disposti su poco più di 70 metri, è considerato una delle più grande strutture postmoderne del mondo. Sull’entrata principale, dal 1985, si può notare la maestosa statua in rame di Portlandia, raffigurante la dea del commercio.

A Chinatown, imperdibile è il Portland Classical Chinese Garden, il più grande giardino urbano cinese del mondo occidentale. Realizzato nel pieno rispetto dello stile Suzhou, è ua vera e propria oasi di pace con giardini, ponti e decorazioni è una vera oasi di pace. Al suo interno ospita una sala da tè nella Tower of Cosmic Reflections.

Portland fa da cornice anche il pittoresco Portland Saturday Market i(l mercato artigianale all’aperto più grande degli Stati Uniti) ed alla Powell’s City of Books (in 1005 W Burnside St), considerata la più grande libreria del mondo. Sicuramente è tra le 10 librerie più “coolest” del mondo.

La più bella vista sulla città, infine, si può godere dalle West Hills, una zona collinare vulcanica che si sviluppo dietro la downtown.

Per quanto riguarda gli eventi, Portland, a fine maggio ospita il Portland Rose Festival, che vede il suo culmine nella Grand Floral Parade. A luglio, invece, c’è l’Oregon Brewers Festival, che vede protagoniste le 72 migliori birre artigianali del paese.

Scosa cosa puoi fare nel Mitico West